Questo sito può funzionare solo con JavaScript abilitato.
Verificate nel vostro browser le opzioni di abilitazione di JavaScript.

www.giuseppesantonocito.it
Più canne ti fai, più povero diventi



Più canne ti fai, più povero diventi




Società - 13/12/18

E non solo per i soldi spesi. Uno studio recente ha evidenziato come i ragazzi che fumano abitualmente cannabis, quattro o più volte la settimana, abbiano alte probabilità di finire in una classe sociale di livello inferiore a quella dei loro genitori.

Più canne ti fai, più povero diventi

Meno pagati e non solo: hanno maggiori probabilità di indebitarsi in modo pesante e avere problemi relazionali.

Lo studio (*) longitudinale ha seguito 947 ragazzi dalla nascita fino ai 38 anni di età e ha mostrato come, nell'insieme, queste persone finiscano per ottenere impieghi meno prestigiosi e meno pagati di quelli dei propri genitori.

Le difficoltà legate al lavoro e alle relazioni sono peggiorate nel tempo, man mano che continuavano a far uso abituale di cannabis.

In sintesi: l'uso abituale di cannabis sembra promuovere una mobilità sociale discendente e l'aumento di problemi finanziari, dovuti a maggior debito e meno entrate.

È stato anche rilevato un maggior numero di comportamenti antisociali al lavoro, come furto o menzogne per ottenere un lavoro, e violenza e abuso nelle relazioni.

Lo studio è stato condotto in congiunzione fra la University of California e la Duke University, è apparso nella rivista Clinical Psychological Science e ha cercato di eliminare le variabili potenzialmente confondenti che affliggevano studi simili condotti in precedenza.

Tali fattori includono: problemi socioeconomici già presenti nell'infanzia, QI più basso, comportamenti antisociali e depressione in adolescenza, alta impulsività, deficit motivazionale, condanne per crimini, abuso di alcol e altre droghe.

Come si dice: a parità di tutte queste condizioni, sembra proprio che l'uso abituale di cannabis faccia male.

(*) Bibliografia:

M. Cerdá & colleghi, marzo 2018, Heavy, persistent pot use linked to economic and social problems at midlife, Clinical Psychological Science.
CONDIVIDI

         


Categorie:




Articoli recenti:


Generale 22/02/19
Relazioni 17/01/19
Alimentazione 07/01/19


Archivi:




Se ti è piaciuto il contenuto di questa pagina, invia la tua email per restare aggiornato tramite newsletter:







Link:

MAPPA DEL SITO

PRIVACY POLICY
Mi trovi su:

FACEBOOK

TWITTER

LINKEDIN
Usiamo i cookies ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR) per rendere più personale la tua esperienza di navigazione.
Continuando la navigazione nel sito o cliccando "Accetto" darai automaticamente il tuo consenso.


Accetto


Cliccare qui per ulteriori informazioni