Questo sito può funzionare solo con JavaScript abilitato.
Verificate nel vostro browser le opzioni di abilitazione di JavaScript.

www.giuseppesantonocito.it
Quante tipologie di utenti Facebook esistono? Un Facebook-bestiario, Psicologo Firenze, Novità & commenti
   
Chiama questo numero per informazioni su psicologo Firenze

novità & commenti - società

Quante tipologie di utenti Facebook esistono? Un Facebook-bestiario

società - 02/07/15 - 12:39

Vi propongo oggi un articolo semiserio, adatto al clima estivo.

Dopo alcuni anni da utente Facebook (d'ora in avanti: FB; come nei contratti) mi sono accorto dell'esistenza di svariate e differenti tipologie di utente. Si fa presto a dire social network. Ognuno usa il mezzo con motivazioni e intenzioni specifiche. È un enorme contenitore eterogeneo, frequentato da persone che non potrebbero essere più diverse. Molte delle quali, tuttavia, cadono nell'illusione che tutti gli altri siano fatti come lui. Però non è così. Ciascun utente "vede" una realtà diversa, che dipende da come lui è. Non dal mezzo in sé o dagli altri.

Bestiario

Si tratta di un fenomeno universale. Ognuno crede che la "realtà" sia la propria. "Se tutti fossero come me, a questo mondo si starebbe meglio". Mai sentita questa frase?

Ma in FB il fenomeno è più evidente. Prima di una rete sociale, infatti, FB può essere definito un esperimento sociale, una fonte inesauribile di dati su cui vengono confezionati sempre più spesso studi scientifici. Dati che servono innanzitutto, non dimentichiamolo, ai proprietari dello stesso portale, che riescono in tal modo a ottenere molti dettagli sui gusti e le idiosincrasie dei suoi frequentatori.

Vediamo quindi questo abbozzo di piccola crestomazia senza pretese. Questo Facebook-bestiario, come potremmo chiamarlo. Tanto per divertirci un po'. Del resto una quantità smodata di utenti non riesce a fare a meno di pubblicare ogni santo giorno, compulsivamente, foto di cani, gatti, cibo e bambini (a quando un antispam decente, caro Mark?). Dunque, alcune specie in più non potranno che arricchire e rendere più interessante la tassonomia.

Dovessi osservare in futuro ulteriori tipologie interessanti, pubblicherò degli aggiornamenti. Anzi, suggerite pure quelle che avete osservato voi. Notare che l'elenco è composto da tipi che possono essere intesi anche come tratti. In altre parole, ci possono essere "forme miste" di utenti che interessano due o più dei profili che seguono.

In ordine alfabetico.

Il cinico spietato
Pubblica solo concetti e idee spietatamente vere, ma che quasi nessuno vorrebbe sentire. Come quelle foto raccapriccianti che ogni tanto ti appaiono in bacheca, proposte dalle varie pagine di divulgazione scientifica. Animali squartati, gente con vermi dentro gli occhi o il cervello e cose così. Il cinico spietato, però, a differenza di queste pagine non si serve di immagini, ma delle sole parole. Perciò riceve pochi "Mi piace" dagli stessi, pochi, affezionati lettori.

Il collezionista di fotognocche
Emerge prevalentemente per commentare foto di donne provocanti (molto spesso dei fake):
- "A' bbella"
- "Molto sexy"
- "Oo' sai che te farei?"
- "Sooo hot"

Il convenzionale
Il 90% dei suoi post è composto da "Buongiorno" e "Buonanotte amici", accompagnati da foto di rose, cappuccini e cornetti o tè con biscotti, gattini, frasi romantiche e dolci. Spesso sono signore di mezza età, forse un po' annoiate o che ancora credono all'amore prevalentemente romantico.

Il defilato (lurker)
Utente poco o per nulla attivo dal punto di vista del numero di post che scrive, ma molto attivo nel leggere tutto di tutti. Animato da motivi di curiosità morbosa inconfessabile, che si paleserebbero immediatamente se postasse troppo spesso. Così si contenta di osservare senza intervenire.

Il dispensatore di perle
Mania diffusa fra gli psicologi. Una bella immagine, radiosa, giocosa o che suggerisce ispirazione, con sopra una bella massima. A volte originale e inusitata, che fa riflettere. Più spesso scontata e già nota, pur se apprezzabile. Tanto che di tale forma espressiva vengono ormai fatte parodie perfette, con l'aiuto di Photoshop e un po' di genio umoristico. Del tipo: immagine leggiadra con battuta cattiva o pecoreccia in sovraimpressione.

L'emissario di velate minacce
In genere poco attivo, ma ogni tanto se ne esce inspiegabilmente con post del seguente tenore:
- "Oggi è giorno di pulizia. Hehehe. Toglierò l'amicizia a tutti quelli che dicono di essere amici, ma poi..."
- "Vorrei dirti che un giorno anche tu avrai ciò che ti meriti. Sappilo."
- "Ti sta bene."
La sottile venatura di ideazione persecutoria è, direi, abbastanza evidente.

L'entusiasta
Mette "Mi piace" indiscriminatamente a tutto quello che vede. Un tizio ha addirittura fatto un esperimento, mettendo per vari giorni di seguito "Mi piace" a tutto, ma proprio tutto quello che gli passava sulla bacheca. Risultato: in breve è stato invaso da una quantità di spam tale da costringerlo a metter fine all'esperimento. Ma all'entusiasta non importa. A lui piace essere su FB. Il suo social preferito. Quindi perché non dovrebbe dichiararlo gioiosamente e con orgoglio?

L'equilibrato
Pubblica a volte contenuti buffi, a volte seri e riflessivi, a volte raffinati, ma leggeri e senza pretese. Traspare un sostanziale equilibrio nel modo di atteggiarsi nei confronti della vita da parte di questo utente, verso le relazioni e verso il fatto che il senso dell'umorismo è sì il sale della vita, ma che non si può vivere di solo sale.

Il falso profilo (fake), alias: Il mercenario
Le intenzioni del fake possono essere più o meno maliziose. L'unica attività apparente sembra consistere nell'invitare a mettere "Mi piace" alle pagine più disparate, che poco o nulla hanno in comune, o nell'aggiungerti a gruppi che più lontani dai tuoi gusti non potrebbero essere. Questa l'attività apparente. Dietro le quinte, tuttavia, chi si cela dietro i falsi profili cerca di accedere alle vostre informazioni, rubare identità, installare virus nel vostro computer o addirittura distruggere reputazioni. FB ha dichiarato guerra ai fake e si ingegna come può per scovarli ed eliminarli. E loro reagiscono come possono, parando i colpi e cambiando strategia.
Altre volte, più modestamente, dietro ai fake si nascondono lavoratrici/lavoratori del sesso, magari in webcam. Skype è ormai invaso da questa tipologia di spamming, il che probabilmente ha contribuito alla sua decadenza di popolarità.

L'innamorato di se stesso
In genere donne, ma sempre più uomini - purtroppo - vanno alimentando le fila di questa antica specie. Accetta richieste di amicizie da chiunque, perché chiunque potrebbe (dovrebbe) diventare suo ammiratore. Suo unico scopo è ottenere quanti più "Mi piace" possibile. Tu gliene puoi mettere anche 1.000.000, ma raramente, se mai, te ne restituirà uno. Perché ciò che conta è che lui si senta apprezzato e valorizzato.

L'opinionista, alias: L'emulo della Lucarelli
Si tratta di un utente che potremmo definire "avanzato" (non nel senso che è di troppo), convinto a torto o a ragione di possedere una vena opinionista/letteraria. Gli piacerebbe dire la sua su più larga scala e avere un pubblico vero e proprio. Ma siccome non può, si contenta di commentare fatti di costume e di cronaca fra la ristretta cerchia delle sue amicizie. A volte non senza una certa efficacia, bisogna dire, ma il cui stile tradisce una certa mancanza di raffinatezza verbale. Non tanto nel lessico in sé, quanto piuttosto nel modo di costruire le frasi.

Il piacione
Pubblica soprattutto contenuti umoristici, vignette, barzellette ecc. Adora far ridere le persone.

Il piacione volgare
Uguale al Piacione, ma eccessivo. Oscenità, bestemmie e scene di porno o porno soft popolano la bacheca di questa tipologia di utente. Altrettanto innocuo, tuttavia.

Il professionista
Una sola parola denota lo stile di tutto quanto pubblicato dal professionista: professionalità. Mai una virgola fuori posto, mai un tono mezza riga sopra, nessun eccesso. Tutto nella giusta misura. Non solo usa FB principalmente per promuovere la propria attività, ma lo fa in modo impeccabile che, talvolta, può generare nel lettore un senso di disagio e freddezza. L'orario di uscita di ogni post è accuratamente calcolato (in base all'audience massima prevista per quell'ora).

Il sospettoso
Ti domanda: "Ci conosciamo?" quando gli chiedi l'amicizia. Magari anche se ti conosce davvero. Giusto per essere sicuro. "Beh, no, però abbiamo degli amici in comune. Mi sto presentando da sconosciuto, come si potrebbe fare a un party o un aperitivo". "Sì, certo, capisco." E ti blocca.



Lascia il tuo commento:

I commenti sono visualizzabili liberamente dai visitatori, ma per inserirli è necessario fare il login dopo aver completato la procedura di registrazione.



psicoterapia e consulenza breve

Psicologo Firenze e Signa, Psicoterapia breve e consulenza psicologica


Può trattarsi di attacchi di panico, disturbi alimentari, della cura della depressione, di una coppia di genitori che non riesce a comunicare con il figlio adolescente. O di una terapia di coppia per incomprensione fra partner. O del ragazzo che a scuola non rende come dovrebbe e ha difficoltà a fare nuove amicizie. Oppure di qualcuno che non soffre di una patologia, ma avrebbe bisogno di consulenza od orientamento su una questione specifica.

Psicoterapia breve e consulenza psicologica a Firenze e Signa

Alcune persone si rassegnano a combattere per anni con questi problemi, oppure se ne ritrovano all'improvviso sopraffatte senza aspettarselo. "Tanto capita sempre agli altri".

A volte si è riluttanti all'idea di cercare aiuto per sbarazzarsi delle sensazioni, degli stati emotivi e dei pensieri che tengono bloccati, impedendo di progredire.

Nei miei studi di psicologo a Firenze e Signa, questo è un commento frequente che ascolto: "Sa, dottore, per me è stato così difficile decidermi a venire... l'ho fatto proprio perché non potevo farne a meno, altrimenti non sarei venuto".

Se questo è il tuo dilemma, ecco una semplice domanda. Quale delle due alternative è preferibile:

1.non cercare aiuto, e continuare a tentare di risolvere il problema nello solito modo, anche se finora non ha funzionato, oppure:
2.cercare l'aiuto professionale di un esperto, dando a se stessi una nuova possibilità?

A questo proposito la ricerca dice che le persone che cercano aiuto per le difficoltà psicologiche stanno meglio dell'80% di coloro che non lo fanno e che i cambiamenti ottenuti sono durevoli (Lambert e altri, 2002).

Scopri come la terapia breve strategica può aiutarti a migliorare le relazioni con le altre persone, risolvere i problemi psicologiche e personali e migliorare la qualità della vita.

Giuseppe Santonocito è psicologo psicoterapeuta e riceve a Firenze e Signa, vedi la sezione contatti.

Altri comuni limitrofi serviti sono Calenzano, Campi Bisenzio, Carmignano, Empoli, Fiesole, Lastra a Signa, Montelupo Fiorentino, Poggio a Caiano, Prato, Scandicci, Sesto Fiorentino.

Leggi ulteriori informazioni sull'intervento.

Leggi anche l'articolo sul problem solving strategico.

Bibliografia:

Lambert M J, Vermeersch D A, 2002. Effectiveness of Psychotherapy. In Elsevier Encyclopedia of Psychotherapy, 709-714, Elsevier Science, USA.



Contatta lo psicologo

I campi contrassegnati dall'asterisco sono richiesti.

Richiesta:  * 
 
Nome:  * 
 
Cognome:  * 
 
Email:  * 
 
Note:  

Codice di sicurezza - Che cos'è?Inserisci il codice di sicurezza visualizzato * 

Autorizzo il trattamento di questi dati ai sensi della Legge 196/03 sulla riservatezza.





Dove riceve Giuseppe Santonocito

Psicologo Firenze
Centro Italiano Fertilità e Sessualità S.r.l.

Via della Fortezza 6 - 50129 Firenze
tel. 329 4073565

Clicca sulla mappa per aprirla:

Psicologo Firenze: C.I.F.S. Via della Fortezza 6

Psicologo Firenze
Studio privato a Signa

Via della Manifattura 7/A - 50058 Signa (FI)
tel. 329 4073565

Clicca sulla mappa per aprirla:

Psicologo Firenze, studio di Signa: Via della Manifattura 7/a



leggi tutti gli articoli, le novità e i commenti


Tutte le novità e i commenti



articoli monografici


PuntoPsicologia clinica
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto

PuntoPsicologia del lavoro/organizzazioni
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto

PuntoPsicologia in generale
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto



su medicitalia.it

Giuseppe Santonocito risponde gratuitamente su:

Medicitalia.it