Questo sito pu˛ funzionare solo con JavaScript abilitato.
Verificate nel vostro browser le opzioni di abilitazione di JavaScript.

www.giuseppesantonocito.it
Gatti durante l'infanzia in relazione al rischio schizofrenia



Gatti durante l'infanzia in relazione al rischio schizofrenia




Generale - 15/06/15

Brutte notizie per i gattari: la prolungata esposizione al contatto con i gatti durante l'infanzia sembrerebbe aumentare in modo significativo il rischio di sviluppare malattie mentali gravi da adulti, in particolare la schizofrenia.



Presumibilmente a causa di un batterio, il Toxoplasma gondii, che vive nell'intestino dell'animale.

A rilevarlo uno studio di quest'anno, che basandosi anche su risultati di ricerche precedenti Ŕ giunto a tale conclusione.

Il Toxoplasma Ŕ da sempre conosciuto dalle puerpere, a cui Ŕ sconsigliato tenere gatti in casa durante la gravidanza, per evitare problemi al nascituro.

Milioni di persone entrano in contatto con questo batterio, senza sviluppare malattie. Tuttavia, le persone con un sistema immunitario pi¨ fragile sono pi¨ vulnerabili.

Uno studio precedente aveva stimato che fino a un caso su cinque di schizofrenia - il 20% del totale, quindi - potrebbero essere dovuti al Toxoplasma.

Gli autori avvertono della necessitÓ di (ma richiedono calorosamente) ulteriori studi per confermare le evidenze.

Prima di sbarazzarvi del gatto di casa, tenete a mente che le probabilitÓ di diventare schizofrenici sono relativamente basse e che quindi un aumento percentuale di tale probabilitÓ produce sempre una cifra modesta.

Tuttavia, Ŕ assolutamente appropriato seguire le normali regole di igiene che si dovrebbero sempre adottare se si hanno animali in casa.

Bibliografia

E. F. Torrey et al. 2015. Is childhood cat ownership a risk factor for schizophrenia later in life?. Schizophrenia Research.
CONDIVIDI

         


Categorie:




Articoli recenti:


SocietÓ 13/12/18
SocietÓ 14/08/18
Video 28/06/18


Archivi:




Se ti Ŕ piaciuto il contenuto di questa pagina, invia la tua email per restare aggiornato tramite newsletter:







Link:

MAPPA DEL SITO

PRIVACY POLICY
Mi trovi su:

FACEBOOK

TWITTER

LINKEDIN
Usiamo i cookies ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR) per rendere pi¨ personale la tua esperienza di navigazione.
Continuando la navigazione nel sito o cliccando "Accetto" darai automaticamente il tuo consenso.


Accetto


Cliccare qui per ulteriori informazioni