Questo sito può funzionare solo con JavaScript abilitato.
Verificate nel vostro browser le opzioni di abilitazione di JavaScript.

www.giuseppesantonocito.it
Perché siamo chi siamo? Ce lo dicono 29 milioni di gemelli



Perché siamo chi siamo? Ce lo dicono 29 milioni di gemelli




Evoluzione - 22/05/15

Un nuovo studio identifica le cause come al 50% genetiche e per l'altro 50% ambientali. In altri termini, quando si tratta di personalità, assetto mentale, salute e molti altri fattori che plasmano la nostra psicologia, natura e ambiente giocano ruoli alla pari.

I ricercatori sono giunti a  questa conclusione dopo aver esaminato quasi ogni studio disponibile sui gemelli nella letteratura scientifica degli ultimi 50 anni. Sono stati usati i dati di più di 14,5 milioni di coppie di gemelli, che misuravano più di 17.000 tratti psicologici e sulla salute, in oltre 2.700 studi.

Gemelle

Sono emerse, secondo gli autori, prove schiaccianti del fatto che entrambi i geni e l'ambiente possono influenzare tratti psichici e malattie, mediamente ciascuno per il 50%. Dovremo perciò uscire dall'inutile diatriba fra biologisti e psicologisti, fra sostenitori del primato della genetica e quello della mente, e iniziare a pensare in termini di geni e ambiente.

Mentre la maggior parte dei tratti analizzati mostravano appunto un equilibrio fra cause ambientali e naturali, non è stato così per tutti.

Ad esempio, il disturbo bipolare sarebbe causato al 70% dalla genetica e solo al 30% da fattori ambientali, Lo stesso dicasi per la schizofrenia.

Sull'estremo opposto, i valori sociali dipenderebbero al 70% da ambiente ed educazione e solo per il 30% dal DNA.

Un altro studio di pochi giorni fa, condotto sempre con l'ausilio di coppie di gemelli, avrebbe stabilito che l'ansia sarebbe invece totalmente appresa.


PuntoPerché gli studi sui gemelli?

Gli studi condotti sui gemelli sono un classico metodo per esaminare le differenze fra gli effetti della genetica e quelli dovuti all'ambiente. Infatti, i gemelli monozigoti condividono il 100% del DNA, mentre i dizigoti solo il 50%. Tenendo conto di entrambi e del ruolo giocato dall'ambiente (ad es., se si tratta di gemelli cresciuti insieme o separati alla nascita), è possibile stimare con buona precisione i contributi di ciascun fattore.

Bibliografia

Jeremy Deans. 2015. Is Our Psychology More Nature or Nurture? 29 Million Twins Reveal All. PsyBlog online.
CONDIVIDI

         


Categorie:




Articoli recenti:


Società 13/12/18
Società 14/08/18
Video 28/06/18


Archivi:




Se ti è piaciuto il contenuto di questa pagina, invia la tua email per restare aggiornato tramite newsletter:







Link:

MAPPA DEL SITO

PRIVACY POLICY
Mi trovi su:

FACEBOOK

TWITTER

LINKEDIN
Usiamo i cookies ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR) per rendere più personale la tua esperienza di navigazione.
Continuando la navigazione nel sito o cliccando "Accetto" darai automaticamente il tuo consenso.


Accetto


Cliccare qui per ulteriori informazioni