Questo sito può funzionare solo con JavaScript abilitato.
Verificate nel vostro browser le opzioni di abilitazione di JavaScript.

www.giuseppesantonocito.it
Stress come status symbol, Psicologo Firenze, Novità & commenti
   
Chiama questo numero per informazioni su psicologo Firenze

novità & commenti - società

Stress come status symbol

società - 02/02/11 - 17:27

Nel nostro lavoro non è raro imbattersi in commenti come questi:
PuntoHo avuto così tante riunioni, ultimamente, che non ceno con la mia famiglia da 6 settimane.
PuntoQuando quella ragazza mi chiese di prendere un caffè insieme, mi sono messo a ridere: non ho più tempo per questo genere di cose.
PuntoNegli ultimi 3 giorni avrò dormito sì e no 12 ore in totale.
PuntoLa scorsa settimana ho passato 35 ore ad aiutare mio figlio a preparare il suo esame.

Ascoltando questi discorsi viene da chiedersi: per caso vantarsi di essere stressati è diventata una moda? Come guidare un Suv o essere iscritti al club di golf, anche essere stressati è diventato uno status symbol?

La American Psychological Association ci dice che lo stress colpisce la maggior parte di noi in modo negativo, Inoltre sappiamo che esso contribuisce a cronicizzare le malattie. E allora perché ci cimentiamo in questo giochino "io sono più stressato di te"?
PuntoTutti ci giocano, quindi devo farlo anch'io. Per qualche motivo, la nostra cultura occidentale ci suggerisce che è cool essere ultraimpegnati e stressati. È diventato lo standard per comunicare con gli altri, scambiandoci storie su giornate spericolate e orari impossibili. Di conseguenza, può risultare difficile comunicare senza fare questo gioco.
PuntoCi fa sentire realizzati. Da quando "rilassamento" e "riposo" sono diventati sinonimi di "pigro", molti di noi sentono di dover essere produttivi in ogni momento. Quale modo migliore di provarlo – a se stessi e agli altri – esibendo la lista dei traguardi raggiunti ogni giorno? Ancora meglio se dobbiamo stare svegli tutta la notte per prepararla.
PuntoLo stress dà significato alla vita. Spesso i nostri pazienti si preoccupano di non sapere quale sia il loro posto nel mondo. Anche se essere stressati può non essere una mansione lavorativa ufficiale, di certo ad alcuni fornisce rassicurazione rispetto a questi dubbi. Attraverso lo stress contribuiamo al mondo, alla nostra famiglia, alla comunità, dandoci quindi un senso d'appartenenza. A caro prezzo, però.

Come si fa a fermarsi? Come si fa a trovare l'equilibrio fra responsabilità e distensione di cui tutti abbiamo bisogno? Come possiamo mettere fine alla battaglia a chi è più stressato?
PuntoTenete la bocca chiusa. Se vi trovate in un gruppo dove non si fa altro che confrontare a vicenda le storie personali di stress, cercate di restare fuori dalla conversazione. E se proprio non riuscite a tenere la bocca chiusa, cambiate discorso. "Ho sentito che Tizia del Grande Fratello è stata buttata fuori". A volte fa comodo disporre di piccole alternative discorsive sotto mano.
PuntoAbbracciate l'inerzia. Se vi riesce difficile fermarvi e smettere di essere produttivi, forse il rilassamento è proprio la cosa che più avete bisogno d'imparare. Del tempo libero non strutturato può costituire una risorsa per la vostra salute mentale. Può aiutarvi a darvi sollievo dallo stress, recuperare energie, incoraggiare la creatività e creare spazi per relazionarvi agli altri. Provate, senza sentirvi colpevoli.
PuntoControllate le vostre priorità. Sappiamo tutti che famiglia e amici dovrebbero contare più del lavoro, eppure quand'è stata l'ultima volta che avete fatto l'inventario di cosa è davvero importante per voi e vi rende felici? Tutti passiamo dei momenti di stress al lavoro o in casa, ma se la cosa è troppo frequente forse c'è bisogno di qualche aggiustamento.

Bibliografia

S. Smith. 2011. Stress As a Status Symbol. American Psychological Association.



Lascia il tuo commento:

I commenti sono visualizzabili liberamente dai visitatori, ma per inserirli è necessario fare il login dopo aver completato la procedura di registrazione.



psicoterapia e consulenza breve

Psicologo Firenze e Signa, Psicoterapia breve e consulenza psicologica


Può trattarsi di attacchi di panico, disturbi alimentari, della cura della depressione, di una coppia di genitori che non riesce a comunicare con il figlio adolescente. O di una terapia di coppia per incomprensione fra partner. O del ragazzo che a scuola non rende come dovrebbe e ha difficoltà a fare nuove amicizie. Oppure di qualcuno che non soffre di una patologia, ma avrebbe bisogno di consulenza od orientamento su una questione specifica.

Psicoterapia breve e consulenza psicologica a Firenze e Signa

Alcune persone si rassegnano a combattere per anni con questi problemi, oppure se ne ritrovano all'improvviso sopraffatte senza aspettarselo. "Tanto capita sempre agli altri".

A volte si è riluttanti all'idea di cercare aiuto per sbarazzarsi delle sensazioni, degli stati emotivi e dei pensieri che tengono bloccati, impedendo di progredire.

Nei miei studi di psicologo a Firenze e Signa, questo è un commento frequente che ascolto: "Sa, dottore, per me è stato così difficile decidermi a venire... l'ho fatto proprio perché non potevo farne a meno, altrimenti non sarei venuto".

Se questo è il tuo dilemma, ecco una semplice domanda. Quale delle due alternative è preferibile:

1.non cercare aiuto, e continuare a tentare di risolvere il problema nello solito modo, anche se finora non ha funzionato, oppure:
2.cercare l'aiuto professionale di un esperto, dando a se stessi una nuova possibilità?

A questo proposito la ricerca dice che le persone che cercano aiuto per le difficoltà psicologiche stanno meglio dell'80% di coloro che non lo fanno e che i cambiamenti ottenuti sono durevoli (Lambert e altri, 2002).

Scopri come la terapia breve strategica può aiutarti a migliorare le relazioni con le altre persone, risolvere i problemi psicologiche e personali e migliorare la qualità della vita.

Giuseppe Santonocito è psicologo psicoterapeuta e riceve a Firenze e Signa, vedi la sezione contatti.

Altri comuni limitrofi serviti sono Calenzano, Campi Bisenzio, Carmignano, Empoli, Fiesole, Lastra a Signa, Montelupo Fiorentino, Poggio a Caiano, Prato, Scandicci, Sesto Fiorentino.

Leggi ulteriori informazioni sull'intervento.

Leggi anche l'articolo sul problem solving strategico.

Bibliografia:

Lambert M J, Vermeersch D A, 2002. Effectiveness of Psychotherapy. In Elsevier Encyclopedia of Psychotherapy, 709-714, Elsevier Science, USA.



Contatta lo psicologo

I campi contrassegnati dall'asterisco sono richiesti.

Richiesta:  * 
 
Nome:  * 
 
Cognome:  * 
 
Email:  * 
 
Note:  

Codice di sicurezza - Che cos'è?Inserisci il codice di sicurezza visualizzato * 

Autorizzo il trattamento di questi dati ai sensi della Legge 196/03 sulla riservatezza.





Dove riceve Giuseppe Santonocito

Psicologo Firenze
Centro Italiano Fertilità e Sessualità S.r.l.

Via della Fortezza 6 - 50129 Firenze
tel. 329 4073565

Clicca sulla mappa per aprirla:

Psicologo Firenze: C.I.F.S. Via della Fortezza 6

Psicologo Firenze
Studio privato a Signa

Via della Manifattura 7/A - 50058 Signa (FI)
tel. 329 4073565

Clicca sulla mappa per aprirla:

Psicologo Firenze, studio di Signa: Via della Manifattura 7/a



leggi tutti gli articoli, le novità e i commenti


Tutte le novità e i commenti



articoli monografici


PuntoPsicologia clinica
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto

PuntoPsicologia del lavoro/organizzazioni
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto

PuntoPsicologia in generale
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto



su medicitalia.it

Giuseppe Santonocito risponde gratuitamente su:

Medicitalia.it