Questo sito può funzionare solo con JavaScript abilitato.
Verificate nel vostro browser le opzioni di abilitazione di JavaScript.

www.giuseppesantonocito.it
Perdere la fede può danneggiare la salute



Perdere la fede può danneggiare la salute




Società - 21/12/10

Le persone che lasciano un gruppo religioso strettamente osservante hanno più probabilità di andare incontro a peggioramenti dello stato di salute generale.

La percentuale di persone che lasciano un gruppo religioso e che riporta di essere in ottima salute è la metà di quelle che rimangono nel gruppo, secondo un nuovo studio.

La ricerca esistente aveva già mostrato i vantaggi per la salute dell'appartenere a un gruppo religioso. Gli studiosi si sono perciò chiesti quali sarebbero state le conseguenze per le persone che decidono di uscirne.

Circa il 40% di coloro che sono stati interpellati, appartenenti a gruppi religiosi stretti, riferiscono di essere in ottima salute, ma solo il 25% di quelli che lasciano il gruppo originale per unirsi a un'altra religione dicono di essere in ottima salute, mentre solo il 20% di quelli che lasciano il gruppo perdendo completamente la fede affermano di sentirsi in ottima salute.

Lo studio indica anche che le persone cresciute all'interno dei gruppi godono di salute migliore di quelle affiliate.

Alcune ipotesi sono che l'osservanza di strette regole di condotta morale, come l'astinenza da alcol e tabacco, possano favorire migliori condizioni di salute, ma anche il supporto sociale, l'identità sociale e la solidarietà fornita dal gruppo potrebbero essere determinanti. Non ultimo, l'atteggiamento positivo di speranza tipico promosso dalla religione potrebbe fornire ulteriore aiuto in tal senso.

Lasciando un gruppo religioso a stretta osservanza, invece, aumentano le occasioni stressanti: si possono perdere degli amici, i familiari possono arrabbiarsi per la defezione.

Lo studio non sostiene che lasciare un gruppo religioso implica necessariamente un danno per la salute. Una salute cagionevole, infatti, potrebbe essere proprio la causa dell'andarsene. I gruppi settari sono esigenti verso i loro membri, richiedono impegno attivo e partecipazioni alle funzioni, riunioni, servizi ed eventi sociali: un carico forse troppo oneroso per chi non gode di perfetta salute. Oppure, un membro in cattiva salute potrebbe decidere di andarsene perché il suo dio non è riuscito a guarirlo.

Nello studio è stato esaminato un numero enorme di persone, 30.523 dal 1972 al 2006. Di queste, più di 10.000 ha cambiato religione e più di 2.000 l'ha lasciata del tutto. Un totale di 423 gruppi religiosi sono stati studiati.

Bibliografia

C. Scheitle. 2010. Losing your religion may be unhealthy, research suggests. Penn State.
CONDIVIDI

         


Categorie:




Articoli recenti:


Società 13/12/18
Società 14/08/18
Video 28/06/18


Archivi:




Se ti è piaciuto il contenuto di questa pagina, invia la tua email per restare aggiornato tramite newsletter:







Link:

MAPPA DEL SITO

PRIVACY POLICY
Mi trovi su:

FACEBOOK

TWITTER

LINKEDIN
Usiamo i cookies ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR) per rendere più personale la tua esperienza di navigazione.
Continuando la navigazione nel sito o cliccando "Accetto" darai automaticamente il tuo consenso.


Accetto


Cliccare qui per ulteriori informazioni

Warning: file_put_contents(): Only 0 of 111 bytes written, possibly out of free disk space in /var/www/vhosts/giuseppesantonocito.it/httpdocs/prog/logger/log_access.php on line 18