Questo sito può funzionare solo con JavaScript abilitato.
Verificate nel vostro browser le opzioni di abilitazione di JavaScript.

www.giuseppesantonocito.it
Babbo, lasciami in pace, sto ovulando, Psicologo Firenze, Novità & commenti
   
Chiama questo numero per informazioni su psicologo Firenze

novità & commenti - evoluzione

Babbo, lasciami in pace, sto ovulando

evoluzione - 30/11/10 - 12:05

Sfruttando in maniera innovativa i tabulati delle chiamate via cellulare, alcuni ricercatori hanno scoperto che le donne evitano i contatti con il padre durante l'ovulazione.

Le donne chiamano i loro padri con meno frequenza durante i giorni a maggior fertilità e chiudono la conversazione prima se è il padre a chiamarle.

Per motivi di riservatezza i ricercatori non hanno avuto accesso al contenuto delle chiamate, e quindi non sono stati in grado di dire il perché di questo fenomeno, ma un'ipotesi è che potrebbe trattarsi di una motivazione, consapevole o meno, per evitare di essere controllata dal padre quando è più è fertile.

Ma potrebbe trattarsi anche di un impulso più ancestrale: l'evoluzione potrebbe aver favorito l'insorgere di tale comportamento per evitare l'accoppiamento fra consanguinei.

Qualunque ne sia la ragione, gli studiosi hanno visto che i risultati sono coerenti con i dati esistenti di precedenti ricerche sul comportamento di altri animali nel momento di maggior fertilità.

I biologi evoluzionisti sapevano che le femmine di altre specie evitano l'interazione sociale con i parenti maschi nel periodo di maggior fertilità. Tale comportamento è stato finora spiegato come un modo di evitare l'accoppiamento fra consanguinei e le conseguenze negative ad esso associate.

"Ma finché non abbiamo condotto questo studio" dice l'autore "nessuno sapeva che uno schema simile esistesse anche negli essere umani".

Lo studio va a incrementare il corpo di evidenze sui sottili ma importanti modi in cui il comportamento della donna è inconsapevolmente influenzato dall'approssimarsi del periodo di ovulazione, un cambiamento che negli esseri umani, a differenza di altre specie, non è segnalato in modo specifico. La ricerca ha stabilito che la donna tende a vestirsi in modo più attraente, ad alterare il tono di voce in modo da risultare più attraente per l'uomo e a pensare più spesso alla possibilità di tradire il partner, rispetto al periodo di minor fertilità. Inoltre, durante l'ovulazione la donna è più attratta dagli uomini nei quali fisico e comportamento sono indicatori di virilità, specialmente se il loro partner attuale non risponde a tali caratteristiche.

In questo studio i ricercatori hanno esaminato i tabulati di 48 ragazze fra 18 e 22 anni, ossia un'età vicina al picco di fertilità. Durante un periodo di fatturazione telefonica i ricercatori hanno preso nota di data, ora e durata delle loro chiamate con due persone particolari: il padre e la madre. Dopo hanno identificato l'intervallo di fertilità in giorni dentro il periodo di fatturazione.

È emerso che le ragazze avevano una probabilità dimezzata di chiamare il padre durante quell'intervallo, rispetto a quando non si trovavano nel periodo fertile. E quando era il padre a chiamarle, la durata media della conversazione era di 1,7 minuti al giorno nel periodo di alta fertilità, rispetto a 3,4 minuti al giorno nel periodo di bassa fertilità, ossia anche qui un fattore di 1 a 2.

Gli studiosi riconoscono che il fenomeno potrebbe essere dovuto a una difesa messa in atto dalla ragazza, più o meno consapevole, per far sì che il padre non la tenga troppo sotto controllo (i rapporti sessuali sono più probabili in quel periodo), ma i dati gettano dubbi su quest'ipotesi: infatti, durante il periodo fertile le telefonate con la madre aumentano di frequenza e durata fino a 4 volte.

È più probabile, concludono, che la donna possa disporre di qualche meccanismo automatico per disinnescare la possibilità di accoppiamenti fra consanguinei, come in altre specie.

Bibliografia

D. Lieberman, E. G. Pillsworth, M. G. Haselton. 2010. Kin Affiliation Across the Ovulatory Cycle: Females Avoid Fathers When Fertile. Psychological Science.



Lascia il tuo commento:

I commenti sono visualizzabili liberamente dai visitatori, ma per inserirli è necessario fare il login dopo aver completato la procedura di registrazione.



psicoterapia e consulenza breve

Psicologo Firenze e Signa, Psicoterapia breve e consulenza psicologica


Può trattarsi di attacchi di panico, disturbi alimentari, della cura della depressione, di una coppia di genitori che non riesce a comunicare con il figlio adolescente. O di una terapia di coppia per incomprensione fra partner. O del ragazzo che a scuola non rende come dovrebbe e ha difficoltà a fare nuove amicizie. Oppure di qualcuno che non soffre di una patologia, ma avrebbe bisogno di consulenza od orientamento su una questione specifica.

Psicoterapia breve e consulenza psicologica a Firenze e Signa

Alcune persone si rassegnano a combattere per anni con questi problemi, oppure se ne ritrovano all'improvviso sopraffatte senza aspettarselo. "Tanto capita sempre agli altri".

A volte si è riluttanti all'idea di cercare aiuto per sbarazzarsi delle sensazioni, degli stati emotivi e dei pensieri che tengono bloccati, impedendo di progredire.

Nei miei studi di psicologo a Firenze e Signa, questo è un commento frequente che ascolto: "Sa, dottore, per me è stato così difficile decidermi a venire... l'ho fatto proprio perché non potevo farne a meno, altrimenti non sarei venuto".

Se questo è il tuo dilemma, ecco una semplice domanda. Quale delle due alternative è preferibile:

1.non cercare aiuto, e continuare a tentare di risolvere il problema nello solito modo, anche se finora non ha funzionato, oppure:
2.cercare l'aiuto professionale di un esperto, dando a se stessi una nuova possibilità?

A questo proposito la ricerca dice che le persone che cercano aiuto per le difficoltà psicologiche stanno meglio dell'80% di coloro che non lo fanno e che i cambiamenti ottenuti sono durevoli (Lambert e altri, 2002).

Scopri come la terapia breve strategica può aiutarti a migliorare le relazioni con le altre persone, risolvere i problemi psicologiche e personali e migliorare la qualità della vita.

Giuseppe Santonocito è psicologo psicoterapeuta e riceve a Firenze e Signa, vedi la sezione contatti.

Altri comuni limitrofi serviti sono Calenzano, Campi Bisenzio, Carmignano, Empoli, Fiesole, Lastra a Signa, Montelupo Fiorentino, Poggio a Caiano, Prato, Scandicci, Sesto Fiorentino.

Leggi ulteriori informazioni sull'intervento.

Leggi anche l'articolo sul problem solving strategico.

Bibliografia:

Lambert M J, Vermeersch D A, 2002. Effectiveness of Psychotherapy. In Elsevier Encyclopedia of Psychotherapy, 709-714, Elsevier Science, USA.



Contatta lo psicologo

I campi contrassegnati dall'asterisco sono richiesti.

Richiesta:  * 
 
Nome:  * 
 
Cognome:  * 
 
Email:  * 
 
Note:  

Codice di sicurezza - Che cos'è?Inserisci il codice di sicurezza visualizzato * 

Autorizzo il trattamento di questi dati ai sensi della Legge 196/03 sulla riservatezza.





Dove riceve Giuseppe Santonocito

Psicologo Firenze
Centro Italiano Fertilità e Sessualità S.r.l.

Via della Fortezza 6 - 50129 Firenze
tel. 329 4073565

Clicca sulla mappa per aprirla:

Psicologo Firenze: C.I.F.S. Via della Fortezza 6

Psicologo Firenze
Studio privato a Signa

Via della Manifattura 7/A - 50058 Signa (FI)
tel. 329 4073565

Clicca sulla mappa per aprirla:

Psicologo Firenze, studio di Signa: Via della Manifattura 7/a



leggi tutti gli articoli, le novità e i commenti


Tutte le novità e i commenti



articoli monografici


PuntoPsicologia clinica
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto

PuntoPsicologia del lavoro/organizzazioni
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto

PuntoPsicologia in generale
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto



su medicitalia.it

Giuseppe Santonocito risponde gratuitamente su:

Medicitalia.it