Questo sito può funzionare solo con JavaScript abilitato.
Verificate nel vostro browser le opzioni di abilitazione di JavaScript.

www.giuseppesantonocito.it
Anoressia: terapia familiare due volte più efficace di quella individuale



Anoressia: terapia familiare due volte più efficace di quella individuale




Alimentazione - 27/11/10

La terapia della famiglia, nella quale i genitori partecipano per interrompere i disturbi alimentari dei figli, è doppiamente efficace nel promuovere la remissione completa della malattia rispetto alle terapie individuali, secondo un nuovo studio.

Lo studio è il primo a confrontare testa-a-testa terapie individuali e familiari per il trattamento dei DCA (disturbi del comportamento alimentare) negli adolescenti.

"C'era un bisogno disperato di questa ricerca" dice uno dei due autori responsabili, professore di psichiatria e scienze comportamentali a Stanford. "L'anoressia nervosa è una malattia che mette a rischio la vita delle pazienti, ed è davvero sconcertante la scarsità d'informazioni che abbiamo su come trattarla".

Le pazienti con anoressia ritengono in modo erroneo di essere grasse, e si servono di restrizioni ed esercizio fisico per mantenere un peso corporeo rischiosamente basso. Questa malattia uccide una paziente su 10, e colpisce dallo 0,5% allo 0,7% delle ragazze adolescenti.

Nelle terapie familiari, il terapeuta istruisce i genitori a sorvegliare che la figlia non faccia troppo esercizio fisico, che mangi la porzione di cibo concordata senza disfarsi di nascosto del boccone e che non salga ossessivamente sulla bilancia. Nelle terapie individuali, invece, il focus è solo la sofferenza emotiva della giovane paziente, con coinvolgimento minimo della famiglia.

Lo studio ha coinvolto 121 pazienti ambosessi fra i 12 e i 18 anni. Per controllare l'effetto delle differenze fra i vari clinici, tutti i terapeuti dello studio avevano pazienti in ambo i gruppi.

I ricercatori hanno valutato le condizioni di ogni paziente all'inizio e alla fine di un periodo di trattamento di un anno, e poi di nuovo dopo 6 mesi e 12 mesi. I pazienti sono stati considerati completamente guariti avendo raggiunto almeno il 95% del peso normale, e mostrando punteggi normali su una scala di valutazione degli atteggiamenti alimentari.

Alla fine dello studio, il 49,3% dei pazienti in psicoterapia familiare è guarito, contro il 23,2% in psicoterapia individuale. Entrambi i trattamenti si sono dimostrati tuttavia ugualmente efficaci nell'ottenere una guarigione parziale, definita come il raggiungimento di un peso pari almeno all'85% del normale.

Bibliografia

J. Lock, MD, PhD; D. Le Grange, PhD; W. Stewart Agras, MD; A. Moye, PhD; S. W. Bryson, MA, MS; B. Jo, PhD. 2010. Randomized clinical trial comparing family based treatment to adolescent focused individual therapy for adolescents with anorexia nervosa. Archives of General Psychiatry.
CONDIVIDI

         


Categorie:




Articoli recenti:


Società 14/08/18
Video 28/06/18
Media 07/03/18


Archivi:




Se ti è piaciuto il contenuto di questa pagina, invia la tua email per restare aggiornato tramite newsletter:







Link:

MAPPA DEL SITO

PRIVACY POLICY
Mi trovi su:

FACEBOOK

TWITTER

LINKEDIN
Usiamo i cookies ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR) per rendere più personale la tua esperienza di navigazione.
Continuando la navigazione nel sito o cliccando "Accetto" darai automaticamente il tuo consenso.


Accetto


Cliccare qui per ulteriori informazioni