Questo sito può funzionare solo con JavaScript abilitato.
Verificate nel vostro browser le opzioni di abilitazione di JavaScript.

www.giuseppesantonocito.it
La femmina perde interesse nel maschio che le prende (nei pesci - E negli uomini?)



La femmina perde interesse nel maschio che le prende (nei pesci - E negli uomini?)




Evoluzione - 26/11/10

Potreste pensare all'amore per il vostro caro come all'emozione più nobile prodotta da un cuore puro, ma alcune aree primitive del cervello hanno un'opinione decisamente più pragmatica sull'argomento, secondo i biologi.

In alcuni esperimenti con una specie di pesci, gli scienziati hanno dimostrato che quando una femmina mostra preferenza per un certo maschio e dopo assiste a un combattimento da cui il suo preferito esce perdente, i sentimenti verso di lui cambiano.

Le aree del cervello femminile associate all'ansia mostrano un incremento d'attività dopo aver testimoniato a un alterco.

"È come se una donna stesse frequentando un pugile e lo vedesse prenderle di santa ragione" dice l'autore. "Potrà non pensare coscientemente: 'Non sono più attratta verso di lui perché è un perdente', ma i suoi sentimenti potrebbero nondimeno cambiare".

"Il nostro intuito ci dice che la stessa cosa potrebbe accadere negli esseri umani, perché le aree cerebrali implicate sono presenti in tutti i vertebrati e servono le stesse funzioni".

Gli autori sostengono che questo mutar di sentimenti può accadere in ogni situazione di fallimento competitivo, sia che si tratti di un gioco o di una mancata promozione al lavoro, non solo in una rissa. Anche gli uomini si sentono diversi dopo aver visto una donna interessante perdere in qualcosa di competitivo.

Ma non tutto è perduto per i perdenti.

L'essere umano ha capacità cognitive molto superiori a quelle dei pesci e quindi può, con il ragionamento, sfuggire a questa trappola. Inoltre, le relazioni di lunga durata sono molto diverse da quelle appena iniziate, quindi perdere a un gioco potrebbe non avere come conseguenza la fine della relazione.

Nei pesci, i ricercatori hanno anche visto che quando il maschio preferito vince, la femmina mostra un aumento d'attività nelle aree cerebrali associate alla riproduzione, così come in alcuni centri del piacere.

"In questo caso la femmina rende pronto il proprio corpo per la riproduzione con il maschio prescelto, e sembra sperimentare sensazioni piacevoli. Noi esseri umani possiamo non renderci subito conto di essere attratti da una certa persona, eppure condividiamo questo tipo di meccanismo con tutti i vertebrati, e ci fanno sentire in un modo o nell'altro prima ancora di esserne consapevoli".

Le stesse aree cerebrali sono probabilmente coinvolte in altri tipi comportamenti riflessi, come l'istinto materno di protezione verso i propri figli.

Bibliografia

J. K. Desjardins, J. Q. Klausner, R. D. Fernald. 2010. Female genomic response to mate information. Proceedings of the National Academy of Sciences.
CONDIVIDI

         


Categorie:




Articoli recenti:


Società 13/12/18
Società 14/08/18
Video 28/06/18


Archivi:




Se ti è piaciuto il contenuto di questa pagina, invia la tua email per restare aggiornato tramite newsletter:







Link:

MAPPA DEL SITO

PRIVACY POLICY
Mi trovi su:

FACEBOOK

TWITTER

LINKEDIN
Usiamo i cookies ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR) per rendere più personale la tua esperienza di navigazione.
Continuando la navigazione nel sito o cliccando "Accetto" darai automaticamente il tuo consenso.


Accetto


Cliccare qui per ulteriori informazioni