Questo sito può funzionare solo con JavaScript abilitato.
Verificate nel vostro browser le opzioni di abilitazione di JavaScript.

www.giuseppesantonocito.it
Ti senti triste? Niente novità, grazie, Psicologo Firenze, Novità & commenti
   
Chiama questo numero per informazioni su psicologo Firenze

novità & commenti - società

Ti senti triste? Niente novità, grazie

società - 25/11/10 - 19:57

Un bimbo triste o ammalato si attacca alla gonna della mamma. Ma lo stesso bimbo, sazio e contento, gironzola intorno allegramente per esplorare ogni angolo dell'ambiente in cui si trova. Oppure, un adulto pieno d'energia decide di provare un nuovo ristorante. Ma quando è giù di corda, ricorre ai generi di conforto che trova sottomano.

Se questi scenari vi sono familiari, potreste non essere sorpresi dai risultati di uno studio recente fatto da psicologi sociali e cognitivi: un umore negativo fa sembrare più attraente ciò che è familiare. La felicità, invece, rende le novità attraenti e noiose le cose conosciute. Ma è la prima volta che quest'effetto è stato dimostrato negli esseri umani.

I risultati contribuiscono non solo a una maggior comprensione, ma hanno anche numerose applicazioni: per i genitori che hanno a che fare con i figli adolescenti, nelle relazioni interpersonali, nelle cosiddette "professioni di persuasione". Anche chi opera nel mondo degli affari, nel marketing, nella pubblicità e chi deve organizzare campagne politiche farebbe bene a prenderne nota.

Quando le imprese presentano nuovi prodotti, dovrebbero farlo in un clima che favorisca un umore giocoso e allegro. L'ufficio di un chirurgo, invece, che le persone visitano di solito quando si trovano in circostanze stressanti, dovrebbe essere arredato in modo confortevole e familiare.

"Questa ricerca ci ha aiutato anche a capire come mai i candidati politici usano istintivamente toni negativi e apprensivi quando cercano di farsi rieleggere, e si affidano a simboli familiari" dice l'autore.

È un classico della ricerca sperimentale in psicologia che le persone preferiscono gli stimoli familiari, scoperta dello psicologo inglese E. Titchener di più di 100 anni fa. Da allora, molti studi hanno supportato quest'idea e mostrato che anche la semplice ripetizione di un atto lo rende piacevole.

Ma in questo studio la domanda era: è sempre vero, oppure ci sono variazioni a seconda dell'umore?

"Pensavamo che l'importanza della familiarità dello stimolo dipendesse dal contesto. Familiarità significa sicurezza, che è gradita in situazioni stressanti o di scarsa sicurezza, ma può diventare noiosa quando tutto va bene".

Gli autori hanno esaminato quest'ipotesi presentando ai soggetti delle immagini di puntini casuali, somiglianti alle costellazioni celesti, rendendole familiari mostrandole più e più volte. Poi in alcuni soggetti è stato indotto un umore positivo e in altri un umore negativo, chiedendo loro di richiamare alla mente eventi felici o tristi delle loro vite, utilizzando anche musiche appropriate. Alla fine, sono state misurate le reazioni emotive dei soggetti e il livello di gradimento delle immagini che avevano visto.

Come predetto, i partecipanti intristiti hanno mostrato la classica preferenza per le immagini familiari, addirittura sorridendo quando ne vedevano una.

L'umore felice, invece, sopprimeva quest'effetto.

"Quando siamo felici, le cose familiari perdono il loro appeal. La novità, invece, diventa più attraente".

Gli autori hanno notato che le misure fisiologiche erano rivelatrici: non parole, ma reazioni cutanee ed espressive reali e autentiche.

Bibliografia

P. Winkielman, M. de Vries, T. Chenier, M. Starr, R. Holland. 2010. Feeling blue? You'll shun the new. University of California - San Diego.



Lascia il tuo commento:

I commenti sono visualizzabili liberamente dai visitatori, ma per inserirli è necessario fare il login dopo aver completato la procedura di registrazione.



psicoterapia e consulenza breve

Psicologo Firenze e Signa, Psicoterapia breve e consulenza psicologica


Può trattarsi di attacchi di panico, disturbi alimentari, della cura della depressione, di una coppia di genitori che non riesce a comunicare con il figlio adolescente. O di una terapia di coppia per incomprensione fra partner. O del ragazzo che a scuola non rende come dovrebbe e ha difficoltà a fare nuove amicizie. Oppure di qualcuno che non soffre di una patologia, ma avrebbe bisogno di consulenza od orientamento su una questione specifica.

Psicoterapia breve e consulenza psicologica a Firenze e Signa

Alcune persone si rassegnano a combattere per anni con questi problemi, oppure se ne ritrovano all'improvviso sopraffatte senza aspettarselo. "Tanto capita sempre agli altri".

A volte si è riluttanti all'idea di cercare aiuto per sbarazzarsi delle sensazioni, degli stati emotivi e dei pensieri che tengono bloccati, impedendo di progredire.

Nei miei studi di psicologo a Firenze e Signa, questo è un commento frequente che ascolto: "Sa, dottore, per me è stato così difficile decidermi a venire... l'ho fatto proprio perché non potevo farne a meno, altrimenti non sarei venuto".

Se questo è il tuo dilemma, ecco una semplice domanda. Quale delle due alternative è preferibile:

1.non cercare aiuto, e continuare a tentare di risolvere il problema nello solito modo, anche se finora non ha funzionato, oppure:
2.cercare l'aiuto professionale di un esperto, dando a se stessi una nuova possibilità?

A questo proposito la ricerca dice che le persone che cercano aiuto per le difficoltà psicologiche stanno meglio dell'80% di coloro che non lo fanno e che i cambiamenti ottenuti sono durevoli (Lambert e altri, 2002).

Scopri come la terapia breve strategica può aiutarti a migliorare le relazioni con le altre persone, risolvere i problemi psicologiche e personali e migliorare la qualità della vita.

Giuseppe Santonocito è psicologo psicoterapeuta e riceve a Firenze e Signa, vedi la sezione contatti.

Altri comuni limitrofi serviti sono Calenzano, Campi Bisenzio, Carmignano, Empoli, Fiesole, Lastra a Signa, Montelupo Fiorentino, Poggio a Caiano, Prato, Scandicci, Sesto Fiorentino.

Leggi ulteriori informazioni sull'intervento.

Leggi anche l'articolo sul problem solving strategico.

Bibliografia:

Lambert M J, Vermeersch D A, 2002. Effectiveness of Psychotherapy. In Elsevier Encyclopedia of Psychotherapy, 709-714, Elsevier Science, USA.



Contatta lo psicologo

I campi contrassegnati dall'asterisco sono richiesti.

Richiesta:  * 
 
Nome:  * 
 
Cognome:  * 
 
Email:  * 
 
Note:  

Codice di sicurezza - Che cos'è?Inserisci il codice di sicurezza visualizzato * 

Autorizzo il trattamento di questi dati ai sensi della Legge 196/03 sulla riservatezza.





Dove riceve Giuseppe Santonocito

Psicologo Firenze
Centro Italiano Fertilità e Sessualità S.r.l.

Via della Fortezza 6 - 50129 Firenze
tel. 329 4073565

Clicca sulla mappa per aprirla:

Psicologo Firenze: C.I.F.S. Via della Fortezza 6

Psicologo Firenze
Studio privato a Signa

Via della Manifattura 7/A - 50058 Signa (FI)
tel. 329 4073565

Clicca sulla mappa per aprirla:

Psicologo Firenze, studio di Signa: Via della Manifattura 7/a



leggi tutti gli articoli, le novità e i commenti


Tutte le novità e i commenti



articoli monografici


PuntoPsicologia clinica
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto

PuntoPsicologia del lavoro/organizzazioni
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto

PuntoPsicologia in generale
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto



su medicitalia.it

Giuseppe Santonocito risponde gratuitamente su:

Medicitalia.it