Questo sito può funzionare solo con JavaScript abilitato.
Verificate nel vostro browser le opzioni di abilitazione di JavaScript.

www.giuseppesantonocito.it
La lingua che parliamo crea - non solo trasmette - pensieri e sensazioni, Psicologo Firenze, Novità & commenti
   
Chiama questo numero per informazioni su psicologo Firenze

novità & commenti - comunicazione

La lingua che parliamo crea - non solo trasmette - pensieri e sensazioni

comunicazione - 17/11/10 - 10:51

La lingua che parliamo può influenzare non solo i nostri pensieri, ma anche le nostre preferenze.

Questo è il risultato di uno studio a Harvard, che evidenzia come le opinioni di individui bilingui sono influenzate dalla lingua in cui è stato sottoposto loro un test per esaminare tendenze e preferenze.

A Carlo Magno è attribuito il detto: "Parlare un'altra lingua è avere un'altra anima". Questo studio suggerisce che il linguaggio sia molto più di un semplice mezzo per esprimere pensieri e sentimenti, esso li crea e li plasma allo stesso tempo.

Gli atteggiamenti impliciti che un individuo possiede, ossia le associazioni positive o negative e i giudizi di valore verso qualcosa, sono noti per essere predittori del comportamento verso i membri dello stesso gruppo sociale. Ricerche recenti hanno mostrato che questi atteggiamenti sono piuttosto malleabili, suscettibili a fattori come il tempo, la cultura popolare e, adesso, anche al linguaggio che la gente parla.

"È possibile riuscire a spostare cose fondamentali come gusti e preferenze cambiando il linguaggio in cui tali preferenze vengono elicitate?" domanda M. R. Banaji, coautore dello studio. "Se la risposta fosse sì, ciò indicherebbe che il linguaggio è un importante modificatore degli atteggiamenti."

Lo strumento usato nell'esperimento è il ben noto test IAT (Implicit Attitude Test) dove i partecipanti devono classificare delle parole in rapida successione su uno schermo, oppure ascoltandole da una registrazione. Il test concede solo una frazione di secondo per la decisione, non abbastanza per pensarci su. In tal modo si scavalca gran parte dell'elaborazione cosciente, sfruttando le associazioni implicite (inconsapevoli) che non possiamo controllare con facilità.

I ricercatori hanno somministrato lo IAT in due differenti situazioni: in Marocco, a individui bilingui in arabo e francese, e negli USA a bilingui in spagnolo e inglese.

In Marocco, i partecipanti che hanno completato lo IAT in arabo hanno mostrato una preferenza maggiore per altri marocchini. Quando lo hanno fatto in francese, le differenze sono scomparse. Allo stesso modo, gli americani che lo hanno fatto in spagnolo mostravano maggior preferenza per altri ispanici, preferenza che di nuovo spariva quando lo facevano in inglese.

"È stato abbastanza scioccante vedere la stessa persona ripetere due volte lo stesso test, a distanza di poco tempo, e ottenere risultati così diversi" dice uno degli autori. "Sarebbe come chiedere a un amico se gli piacciono i gelati, in inglese, e dopo un minuto, chiedendoglielo di nuovo in francese, ricevere una risposta diversa".

L'insigne linguista B. L. Whorf postulò nel 1930 che il linguaggio è così potente da determinare il pensiero. La scienza psicologica dominante ha finora assunto una posizione scettica, ritenendo che il linguaggio possa parzialmente influenzare il pensiero, ma non determinarlo. Questo nuovo studio suggerisce che l'ipotesi di Whorf, senza estremizzarla, potrebbe fornire interessanti spunti per ulteriori studi.

Bibliografia

O. Ogunnaike, Y. Dunham, M. R. Banaji. 2010. The language of implicit preferences. Journal of Experimental Social Psychology.



Lascia il tuo commento:

I commenti sono visualizzabili liberamente dai visitatori, ma per inserirli è necessario fare il login dopo aver completato la procedura di registrazione.



psicoterapia e consulenza breve

Psicologo Firenze e Signa, Psicoterapia breve e consulenza psicologica


Può trattarsi di attacchi di panico, disturbi alimentari, della cura della depressione, di una coppia di genitori che non riesce a comunicare con il figlio adolescente. O di una terapia di coppia per incomprensione fra partner. O del ragazzo che a scuola non rende come dovrebbe e ha difficoltà a fare nuove amicizie. Oppure di qualcuno che non soffre di una patologia, ma avrebbe bisogno di consulenza od orientamento su una questione specifica.

Psicoterapia breve e consulenza psicologica a Firenze e Signa

Alcune persone si rassegnano a combattere per anni con questi problemi, oppure se ne ritrovano all'improvviso sopraffatte senza aspettarselo. "Tanto capita sempre agli altri".

A volte si è riluttanti all'idea di cercare aiuto per sbarazzarsi delle sensazioni, degli stati emotivi e dei pensieri che tengono bloccati, impedendo di progredire.

Nei miei studi di psicologo a Firenze e Signa, questo è un commento frequente che ascolto: "Sa, dottore, per me è stato così difficile decidermi a venire... l'ho fatto proprio perché non potevo farne a meno, altrimenti non sarei venuto".

Se questo è il tuo dilemma, ecco una semplice domanda. Quale delle due alternative è preferibile:

1.non cercare aiuto, e continuare a tentare di risolvere il problema nello solito modo, anche se finora non ha funzionato, oppure:
2.cercare l'aiuto professionale di un esperto, dando a se stessi una nuova possibilità?

A questo proposito la ricerca dice che le persone che cercano aiuto per le difficoltà psicologiche stanno meglio dell'80% di coloro che non lo fanno e che i cambiamenti ottenuti sono durevoli (Lambert e altri, 2002).

Scopri come la terapia breve strategica può aiutarti a migliorare le relazioni con le altre persone, risolvere i problemi psicologiche e personali e migliorare la qualità della vita.

Giuseppe Santonocito è psicologo psicoterapeuta e riceve a Firenze e Signa, vedi la sezione contatti.

Altri comuni limitrofi serviti sono Calenzano, Campi Bisenzio, Carmignano, Empoli, Fiesole, Lastra a Signa, Montelupo Fiorentino, Poggio a Caiano, Prato, Scandicci, Sesto Fiorentino.

Leggi ulteriori informazioni sull'intervento.

Leggi anche l'articolo sul problem solving strategico.

Bibliografia:

Lambert M J, Vermeersch D A, 2002. Effectiveness of Psychotherapy. In Elsevier Encyclopedia of Psychotherapy, 709-714, Elsevier Science, USA.



Contatta lo psicologo

I campi contrassegnati dall'asterisco sono richiesti.

Richiesta:  * 
 
Nome:  * 
 
Cognome:  * 
 
Email:  * 
 
Note:  

Codice di sicurezza - Che cos'è?Inserisci il codice di sicurezza visualizzato * 

Autorizzo il trattamento di questi dati ai sensi della Legge 196/03 sulla riservatezza.





Dove riceve Giuseppe Santonocito

Psicologo Firenze
Centro Italiano Fertilità e Sessualità S.r.l.

Via della Fortezza 6 - 50129 Firenze
tel. 329 4073565

Clicca sulla mappa per aprirla:

Psicologo Firenze: C.I.F.S. Via della Fortezza 6

Psicologo Firenze
Studio privato a Signa

Via della Manifattura 7/A - 50058 Signa (FI)
tel. 329 4073565

Clicca sulla mappa per aprirla:

Psicologo Firenze, studio di Signa: Via della Manifattura 7/a



leggi tutti gli articoli, le novità e i commenti


Tutte le novità e i commenti



articoli monografici


PuntoPsicologia clinica
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto

PuntoPsicologia del lavoro/organizzazioni
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto

PuntoPsicologia in generale
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto



su medicitalia.it

Giuseppe Santonocito risponde gratuitamente su:

Medicitalia.it