Questo sito può funzionare solo con JavaScript abilitato.
Verificate nel vostro browser le opzioni di abilitazione di JavaScript.

www.giuseppesantonocito.it
Abitudini sessuali degli adolescenti continuano a sorprendere



Abitudini sessuali degli adolescenti continuano a sorprendere




Sessualità - 09/11/10

Le giovani ragazze hanno più probabilità di avere un primo rapporto sessuale non protetto rispetto ai ragazzi.

Il dato è stato una sorpresa per N. Weller, studentessa di dottorato in sociologia, che ha presentato una ricerca sulle abitudini sessuali degli adolescenti in America. L'autrice stava indagando sul modo in cui l'educazione sessuale influenza il comportamento sessuale dei giovani adolescenti. Il dato è sorprendente anche perché di solito i maschi riportano un'attività sessuale più alta delle femmine.

La ricerca intendeva dare risposte a domande come: L'adolescente ha più probabilità di avere rapporti protetti o non protetti? Gli adolescenti più al corrente dei rischi delle MST (malattie sessualmente trasmesse) sono anche più disponibili a usare contraccettivi?

In generale, più bassa è l'eta del primo rapporto, più si è a rischio di contrarre una MST. L'educazione sessuale precoce è vantaggiosa, perché prima si viene informati, più disponibili si è a prendere precauzioni al momento di avere un rapporto e meno rischi si corrono, dice l'autrice.

La ricerca mostra anche che i giovani aspettano più di un tempo ad avere rapporti, ma di contro l'età media alla quale si contraggono MST sta diminuendo.

"Le MST sono contratte in maggioranza da giovani da 15 a 19 anni" dice Weller. "Anche se aspettano di più, non prendono precauzioni e fanno sesso a rischio".

Sono state esaminate anche le differenze per gruppo etnico. Per esempio, gli afroamericani maschi e femmine hanno più probabilità di fare sesso non protetto dei loro colleghi di altre etnie.

L'educazione sessuale nel sistema scolastico americano è presente in varia maniera, con insegnamenti che vanno dal predicare l'astinenza all'informazione sulle MST, dal controllo delle nascite all'informazione sulla gravidanza. Varia molto da distretto a distretto e da stato a stato. Più dell'80% degli studenti riceve comunque qualche tipo di educazione sessuale a scuola. Oltre a quella dei genitori, dei coetanei e dei medici.

Bibliografia

N. Weller. 2010. Research into adolescent sexual habits reveals surprising findings. Arizona State University.
CONDIVIDI

         


Categorie:




Articoli recenti:


Società 13/12/18
Società 14/08/18
Video 28/06/18


Archivi:




Se ti è piaciuto il contenuto di questa pagina, invia la tua email per restare aggiornato tramite newsletter:







Link:

MAPPA DEL SITO

PRIVACY POLICY
Mi trovi su:

FACEBOOK

TWITTER

LINKEDIN
Usiamo i cookies ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR) per rendere più personale la tua esperienza di navigazione.
Continuando la navigazione nel sito o cliccando "Accetto" darai automaticamente il tuo consenso.


Accetto


Cliccare qui per ulteriori informazioni

Warning: file_put_contents(): Only 0 of 111 bytes written, possibly out of free disk space in /var/www/vhosts/giuseppesantonocito.it/httpdocs/prog/logger/log_access.php on line 18