Questo sito può funzionare solo con JavaScript abilitato.
Verificate nel vostro browser le opzioni di abilitazione di JavaScript.

www.giuseppesantonocito.it
Rischio cellulare: parlare riduce la capacità visiva



Rischio cellulare: parlare riduce la capacità visiva




Società - 07/11/10

Già nel 2005 uno studio mostrava che la parte del cervello in controllo della vista diventa meno attiva quando si parla. Quindi, gli esperti sostengono che nemmeno il viva voce serve a eliminare del tutto il rischio del parlare al radiomobile mentre si guida.

Chiudere un affare, parlare con gli amici, fare piani, controllare messaggi in segreteria. Quanto è pericoloso guidare mentre si parla al telefono? Sembra proprio che vista e parola non vadano d'accordo. Infatti, i guidatori che parlano al telefono hanno un rischio incidenti 4 volte più alto.

Da qualunque parte ci si giri, vediamo gente che chiacchiera al cellulare in auto. Addirittura, un tizio dichiara candidamente: "Parlo al cellulare perché serve a distrarmi dalla monotonia delle altre macchine, davanti a me".

Da esperimenti condotti con sistemi di simulazione è risultato che, anche se gli occhi sono aperti, quando si parla il cervello perde molti dettagli importanti della scena che stiamo osservando. Ciò può portare, ad esempio, a non notare un'altra auto che sopraggiunge dall'incrocio al quale ci stiamo avvicinando. "È necessario" dicono gli autori dello studio "semplicemente non guidare e parlare allo stesso tempo".

Il controllo del linguaggio è una funzione cerebrale molto complessa. Vi sono due aree primarie coinvolte: una è l'area di Broca, situata nella corteccia frontale sinistra, l'altra è quella di Wernicke, nel lobo temporale inferiore sinistro. Ma gli scienziati sospettano ve ne siano altre. Quando si ha una conversazione con qualcuno, si selezionano le parole in accordo con ciò che si pensa l'altro capirà. Attiviamo mentalmente il suono di ciascuna parola, e poi le mettiamo in sequenza. Scegliamo quali parole enfatizzare e come pronunciarle. Tutte queste informazioni sono elaborate dal cervello e tradotte in movimenti della bocca, della mandibola, della lingua, del palato, delle corde vocali.

È facile capire, intuitivamente, come tutto questo lavoro di coordinazione possa andare a detrimento dell'efficienza di altre funzioni complesse, come quella visiva.

Quindi, non parlate al conducente.

Bibliografia

Human Factors and Ergonomics Society, P.O. Box 1369, Santa Monica, CA 90406-1369 USA
CONDIVIDI

         


Categorie:




Articoli recenti:


Società 13/12/18
Società 14/08/18
Video 28/06/18


Archivi:




Se ti è piaciuto il contenuto di questa pagina, invia la tua email per restare aggiornato tramite newsletter:







Link:

MAPPA DEL SITO

PRIVACY POLICY
Mi trovi su:

FACEBOOK

TWITTER

LINKEDIN
Usiamo i cookies ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR) per rendere più personale la tua esperienza di navigazione.
Continuando la navigazione nel sito o cliccando "Accetto" darai automaticamente il tuo consenso.


Accetto


Cliccare qui per ulteriori informazioni