Questo sito può funzionare solo con JavaScript abilitato.
Verificate nel vostro browser le opzioni di abilitazione di JavaScript.

www.giuseppesantonocito.it
Ne vale la pena? Non se sei depresso



Ne vale la pena? Non se sei depresso




Depressione - 08/01/10

La ricerca indica che la mancanza di desiderio per il piacere potrebbe stare alla radice della sintomatologia del disturbo depressivo maggiore.

Secondo una ricerca condotta dagli psicologi M. Treadway e D. Zald e pubblicata sulla rivista PloS One, una ridotta attività di elaborazione cerebrale delle ricompense, che è uno dei sintomi centrali nella depressione, è legata a una minor volontà di ricerca delle ricompense stesse.

La ridotta motivazione a cercare le esperienze piacevoli, conosciuta come anedonia, è uno dei sintomi primari del disturbo depressivo maggiore. L'anedonia risponde meno alle cure con antidepressivi e spesso persiste dopo che gli altri sintomi iniziano ad attenuarsi. Tuttavia, comprendere i diversi aspetti dell'anedonia - il desiderio di fare delle esperienze piacevoli rispetto allo sperimentare il piacere - è stato sinora difficile, negli esseri umani.

"Negli ultimi 15 anni circa i modelli animali hanno evidenziato che il neurotrasmettitore dopamina, il cui ruolo nel trattamento delle ricompense è noto da tempo, è coinvolto nel desiderio e nella motivazione, ma non necessariamente nel piacere", dice Treadway.

"Ad oggi la ricerca sull'elaborazione delle ricompense negli individui con anedonia si è concentrato sul piacere della ricompensa, piuttosto che sul valutare la spinta ad attivarsi per trovarlo. Noi pensiamo invece che questa sia la strada da percorrere."

Durante gli esperimenti, i ricercatori hanno trovato che i soggetti con anedonia erano meno motivati a compiere delle scelte che richiedevano sforzi maggiori in vista di ricompense maggiori, particolarmente quando queste ultime erano incerte. Ciò depone a favore del modello teorico che lega l'anedonia a bassi livelli di dopamina.

"Concentrandoci sul legame fra anedonia e motivazione, i nostri studi suggeriscono che sarà possibile capire meglio come anche l'anedonia possa rispondere al trattamento."

Bibliografia

M. Treadway and D. Zald. 2009. Vanderbilt University. Worth The Effort? Not If You're Depressed.
CONDIVIDI

         


Categorie:




Articoli recenti:


Società 14/08/18
Video 28/06/18
Media 07/03/18


Archivi:




Se ti è piaciuto il contenuto di questa pagina, invia la tua email per restare aggiornato tramite newsletter:







Link:

MAPPA DEL SITO

PRIVACY POLICY
Mi trovi su:

FACEBOOK

TWITTER

LINKEDIN
Usiamo i cookies ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR) per rendere più personale la tua esperienza di navigazione.
Continuando la navigazione nel sito o cliccando "Accetto" darai automaticamente il tuo consenso.


Accetto


Cliccare qui per ulteriori informazioni