Questo sito può funzionare solo con JavaScript abilitato.
Verificate nel vostro browser le opzioni di abilitazione di JavaScript.

www.giuseppesantonocito.it
Trovate differenze di attività cerebrale fra credenti e non credenti



Trovate differenze di attività cerebrale fra credenti e non credenti




Neuroscienze - 24/10/09

Credere in Dio può aiutare a bloccare l'ansia e ridurre lo stress, secondo uno studio che ha analizzato le differenze dell'attività cerebrale fra credenti e non credenti di una particolare area del cervello, nota come corteccia cingolata anteriore (CCA).

Quest'area è di solito attivata quando si deve modificare il proprio comportamento ed è necessaria una maggiore attenzione, ad esempio in seguito ad ansia perché si sta sbagliando a svolgere un determinato compito.

Il Prof. M. Inzlicht nell'esperimento sottoponeva i partecipanti a un compito che richiedeva attenzione a non sbagliare nel riconoscere il colore di alcune parole proiettate su uno schermo (test di Stroop).

Ebbene, è risultato che quanto più forte era la fede religiosa del soggetto, e quanto più fortemente credeva in Dio, tanto meno la CCA si attivava in risposta ai suoi errori, e tanti meno errori commetteva. Questa correlazione rimaneva forte anche distinguendo i soggetti per abilità cognitiva e tratti di personalità.

L'esperimento mostra che la fede ha un effetto calmante sui devoti, che li fa sentire meno ansiosi riguardo agli sbagli commessi e di fronte all'ignoto.

Ma il Prof. Inzlicht ammonisce che un certo livello di ansia a volte è necessario e utile, per motivarci a migliorare e ad andare avanti. E questa è un'acquisizione consolidata della ricerca psicologica.

Bibliografia

M. Inzlicht, I. McGregor, J. Hirsh, K. Nash. 2009. Brain Differences Found Between Believers In God And Non-believers. University of Toronto.
CONDIVIDI

         


Categorie:




Articoli recenti:


Società 14/08/18
Video 28/06/18
Media 07/03/18


Archivi:




Se ti è piaciuto il contenuto di questa pagina, invia la tua email per restare aggiornato tramite newsletter:







Link:

MAPPA DEL SITO

PRIVACY POLICY
Mi trovi su:

FACEBOOK

TWITTER

LINKEDIN
Usiamo i cookies ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR) per rendere più personale la tua esperienza di navigazione.
Continuando la navigazione nel sito o cliccando "Accetto" darai automaticamente il tuo consenso.


Accetto


Cliccare qui per ulteriori informazioni