Questo sito può funzionare solo con JavaScript abilitato.
Verificate nel vostro browser le opzioni di abilitazione di JavaScript.

www.giuseppesantonocito.it
Qual è la migliore delle psicoterapie?, Psicologo Firenze, Novità & commenti
   
Chiama questo numero per informazioni su psicologo Firenze

novità & commenti - psicoterapia

Qual è la migliore delle psicoterapie?

psicoterapia - 29/08/09 - 15:14

È quella fornita dal miglior psicoterapeuta.

Per quanto lapidaria o banale possa sembrare l'affermazione, le cose stanno proprio così. Il cosiddetto orientamento psicoterapeutico, ossia se il terapeuta si serve della psicoanalisi, della terapia cognitivo-comportamentale, di quella familiare-relazionale o di qualunque altro approccio o tecnica, conta meno della capacità e competenza del singolo terapeuta.

Questo principio vale in qualunque settore dell'attività professionale. Il miglior professionista è sempre quello che lavora e studia costantemente per migliorare se stesso e per offrire il meglio che può ai suoi clienti (o pazienti, nel caso del terapeuta).

Professionisti non si nasce, si diventa.

 anonimo - 27/10/09 - 21:29n. 1 

Buonasera Dr.Santonocito,
leggendo il suo articolo sono pienamente daccordo che la migliore delle psicoterapie dipende dalla professionalità del terapeuta.
Mi sono però chiesta per quale motivo nel sito medicitalia o anche per sentito dire fuori da esso,spesso gli specialisti non si limitano a consigliare il tipo di orientamento psicoterapeuto,anzi ne indicano il più adatto per ogni tipo di problema o sintomo.
Credo che ognuno è libero di provarne un tipo o l'altro perché i risultati penso che possano esser diversi in soggetti che hanno gli stessi sintomi come gli stessi problemi essendo ognuno diverso dall'altro,essendo cresciuti da esperienze diverse,avendo quindi idee diverse e reagendo ognuno a comportamenti diversi;e non tutti quindi possono rispondere allo stesso modo e nello stesso tempo alla psicoterapia,e nonostante lo psicoterapeuta sia abbastanza professionale.
Cordiali saluti.


 Giuseppe Santonocito - 28/10/09 - 08:57n. 2 

Buongiorno, la sua osservazione è corretta e anche il dubbio è legittimo: se siamo d'accordo che la competenza del singolo terapeuta è più importante dell'approccio che usa, come mai viene suggerito spesso questo o quell'orientamento per un certo tipo di disturbo?

Una prima risposta si può dare distinguendo innanzitutto fra orientamenti di tipo breve e orientamenti di tipo non breve; potremmo chiamare questi ultimi "tradizionali".

Se ottenere un certo risultato terapeutico può essere visto come un viaggio, allora è corretto dire che per andare da una città A a una città B ci sono molte strade a disposizione: alcune saranno più brevi e dirette, altre più lunghe e tortuose. Sia che io scelga una strada "breve" oppure una "tradizionale" arriverò sempre a destinazione, magari in tempi diversi e con un diverso dispendio di risorse.

L'esperienza e la ricerca in campo psicoterapeutico hanno mostrato che, se ben condotti, i trattamenti di tipo breve sono altrettanto efficaci di quelli tradizionali, non solo, ma riescono a ottenere gli stessi risultati in termini di profondità e persistenza di cambiamento.

Nel caso particolare dei disturbi d'ansia (panico, fobie, ossessioni-compulsioni, PTSD, somatizzazioni, ipocondria) gli orientamenti brevi e strategici sono decisamente i più indicati, perché in questi casi è più importante seguire il programma di "allenamento" personalizzato dettato dal terapeuta, piuttosto che riflettere a lungo sulle "cause" che avrebbero provocato il disturbo. Quindi, in questi casi i risultati si devono vedere molto in fretta, altrimenti non vale comunque la pena prolungare la terapia: ha più senso cambiare terapeuta.

Poi ci sono altri aspetti, ad esempio, non tutti gli psicoterapeuti sono formati per trattare coppie e famiglie. Ecco che in questi casi suggerire un terapeuta a orientamento relazionale-familiare o strategico può avere un senso.

Spero di averle fatto un po' più di chiarezza.

Cordiali saluti


Lascia il tuo commento:

I commenti sono visualizzabili liberamente dai visitatori, ma per inserirli è necessario fare il login dopo aver completato la procedura di registrazione.



psicoterapia e consulenza breve

Psicologo Firenze e Signa, Psicoterapia breve e consulenza psicologica


Può trattarsi di attacchi di panico, disturbi alimentari, della cura della depressione, di una coppia di genitori che non riesce a comunicare con il figlio adolescente. O di una terapia di coppia per incomprensione fra partner. O del ragazzo che a scuola non rende come dovrebbe e ha difficoltà a fare nuove amicizie. Oppure di qualcuno che non soffre di una patologia, ma avrebbe bisogno di consulenza od orientamento su una questione specifica.

Psicoterapia breve e consulenza psicologica a Firenze e Signa

Alcune persone si rassegnano a combattere per anni con questi problemi, oppure se ne ritrovano all'improvviso sopraffatte senza aspettarselo. "Tanto capita sempre agli altri".

A volte si è riluttanti all'idea di cercare aiuto per sbarazzarsi delle sensazioni, degli stati emotivi e dei pensieri che tengono bloccati, impedendo di progredire.

Nei miei studi di psicologo a Firenze e Signa, questo è un commento frequente che ascolto: "Sa, dottore, per me è stato così difficile decidermi a venire... l'ho fatto proprio perché non potevo farne a meno, altrimenti non sarei venuto".

Se questo è il tuo dilemma, ecco una semplice domanda. Quale delle due alternative è preferibile:

1.non cercare aiuto, e continuare a tentare di risolvere il problema nello solito modo, anche se finora non ha funzionato, oppure:
2.cercare l'aiuto professionale di un esperto, dando a se stessi una nuova possibilità?

A questo proposito la ricerca dice che le persone che cercano aiuto per le difficoltà psicologiche stanno meglio dell'80% di coloro che non lo fanno e che i cambiamenti ottenuti sono durevoli (Lambert e altri, 2002).

Scopri come la terapia breve strategica può aiutarti a migliorare le relazioni con le altre persone, risolvere i problemi psicologiche e personali e migliorare la qualità della vita.

Giuseppe Santonocito è psicologo psicoterapeuta e riceve a Firenze e Signa, vedi la sezione contatti.

Altri comuni limitrofi serviti sono Calenzano, Campi Bisenzio, Carmignano, Empoli, Fiesole, Lastra a Signa, Montelupo Fiorentino, Poggio a Caiano, Prato, Scandicci, Sesto Fiorentino.

Leggi ulteriori informazioni sull'intervento.

Leggi anche l'articolo sul problem solving strategico.

Bibliografia:

Lambert M J, Vermeersch D A, 2002. Effectiveness of Psychotherapy. In Elsevier Encyclopedia of Psychotherapy, 709-714, Elsevier Science, USA.



Contatta lo psicologo

I campi contrassegnati dall'asterisco sono richiesti.

Richiesta:  * 
 
Nome:  * 
 
Cognome:  * 
 
Email:  * 
 
Note:  

Codice di sicurezza - Che cos'è?Inserisci il codice di sicurezza visualizzato * 

Autorizzo il trattamento di questi dati ai sensi della Legge 196/03 sulla riservatezza.





Dove riceve Giuseppe Santonocito

Psicologo Firenze
Centro Italiano Fertilità e Sessualità S.r.l.

Via della Fortezza 6 - 50129 Firenze
tel. 329 4073565

Clicca sulla mappa per aprirla:

Psicologo Firenze: C.I.F.S. Via della Fortezza 6

Psicologo Firenze
Studio privato a Signa

Via della Manifattura 7/A - 50058 Signa (FI)
tel. 329 4073565

Clicca sulla mappa per aprirla:

Psicologo Firenze, studio di Signa: Via della Manifattura 7/a



leggi tutti gli articoli, le novità e i commenti


Tutte le novità e i commenti



articoli monografici


PuntoPsicologia clinica
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto

PuntoPsicologia del lavoro/organizzazioni
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto

PuntoPsicologia in generale
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto
Punto



su medicitalia.it

Giuseppe Santonocito risponde gratuitamente su:

Medicitalia.it